Cardiologia.net
OncoGinecologia.net
Mediexplorer

La vaccinazione HPV quadrivalente non è associata a rischio di sclerosi multipla e altre malattie demielinizzanti del sistema nervoso centrale


Case report hanno suggerito un legame tra vaccinazione per il papillomavirus umano ( HPV ) e lo sviluppo della sclerosi multipla e di altre malattie demielinizzanti.

Si è indagato se la vaccinazione HPV quadrivalente ( qHPV ) sia associata a un aumentato rischio di sclerosi multipla e altre malattie demielinizzanti mediante Registri nazionali in cui è stata individuata una coorte di donne di età compresa tra 10 anni e 44 anni in Danimarca e Svezia, seguite dal 2006 al 2013, con informazioni sulle vaccinazioni qHPV e dati sulle diagnosi incidenti di sclerosi multipla e altre malattie demielinizzanti.
L'analisi primaria ha utilizzato un disegno di coorte con partecipanti allo studio vaccinate e non vaccinate.
Un'analisi secondaria ha utilizzato un disegno con solo i casi.
Entrambe le analisi hanno usato un periodo di rischio di 2 anni a seguito della vaccinazione.

Gli esiti primari erano la sclerosi multipla e un endpoint composito di altre malattie demielinizzanti.

I rapporti dei tassi di incidenza sono stati stimati confrontando i tassi di eventi nel periodo di rischio di 2 anni successivi alla vaccinazione e nei periodi di tempo senza vaccinazione.

Lo studio ha coinvolto 3.983.824 donne, tra le quali 789.082 hanno ricevuto in totale di 1.927.581 dosi di vaccino qHPV.

Durante il follow-up, sono stati identificati 4.322 casi di sclerosi multipla e 3.300 casi di altre malattie demielinizzanti, di cui 73 e 90, rispettivamente, si sono verificati durante il periodo di rischio.

Nell'analisi di coorte, non vi è stato alcun aumento del rischio di sclerosi multipla ( tassi grezzi di incidenza, 6.12 eventi per 100.000 anni-persona e 21.54 eventi per 100.000 anni-persona per i periodi vaccinati e non-vaccinati; rate ratio aggiustato, RR=0.90 ) o di altre malattie demielinizzanti ( tassi grezzi di incidenza, 7.54 eventi per 100.000 anni-persona e 16.14 eventi per 100.000 anni-persona; rate ratio aggiustato, RR=1.00 ) associati alla vaccinazione qHPV.

Allo stesso modo, non è stato trovato alcun aumento del rischio con il disegno di soli casi ( sclerosi multipla: tasso di incidenza, 1.05; altre malattie demielinizzanti: tasso di incidenza, 1.14 ).

In conclusione, in questo studio con copertura nazionale di due Paesi scandinavi, la vaccinazione qHPV non è stata associata con lo sviluppo della sclerosi multipla o altre malattie demielinizzanti.
Questi risultati non supportano i timori circa una relazione causale tra la vaccinazione qHPV e le malattie demielinizzanti. ( Xagena2015 )

Scheller NM et al, JAMA 2015;313:54-61

Inf2015 Neuro2015 Farma2015


Indietro