Alleanza Mediterranea Oncologica in Rete
Ematologia.net
Gastroenterologia.net
OncologiaMedica.net

Approvato negli Stati Uniti il vaccino Ixiaro per prevenire l’encefalite giapponese


L’FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Ixiaro, un vaccino per la prevenzione dell’encefalite giapponese, che è causata da un virus trasmesso da una zanzara.

In Asia, l’encefalite giapponese colpisce 30.000-50.000 persone ogni anno, con 10.000-15.000 morti.
L’encefalite giapponese è raramente riscontrata negli Stati Uniti con pochi casi tra le persone che compiono viaggi dagli Stati Uniti all’Asia.

Il virus che causa l’encefalite giapponese agisce a livello delle membrane che circondano il cervello.
In alcuni casi l’infezione è lieve, apparentemente senza sintomi oltre alla febbre e alla cefalea.
Tra le persone che sviluppano la forma grave della malattia, l’encefalite giapponese generalmente origina come malattia simil-influenzale ma può andare incontro a peggioramento, causando febbre alta, rigidità nucale, danno cerebrale come anche morte, non si diffonde da uomo a uomo.

Ixiaro è un vaccino contro l’encefalite giapponese di seconda generazione che è prodotto utilizzando la tecnologia delle colture cellulari.

Studi clinici sono stati condotti su più di 800 uomini e donne sane negli Stati Uniti e in Europa.
I partecipanti hanno ricevuto Ixiaro o JE-Vax, un altro vaccino che non è più in commercio negli Stati Uniti.
Questi studi hanno trovato che Ixiaro è in grado di produrre un sufficiente livello di anticorpi nel sangue tale da proteggere contro l’encefalite giapponese.
Ixiaro richiede 2 dosi anziché le 3 di JE-Vax.

Il vaccino è risultato ben tollerato e gli eventi avversi più comunemente riportati sono stati: cefalea, dolore muscolare, dolore, edema e dolorabilità al sito di iniezione.
Ixiaro è risultato più tollerato e associato a una minore incidenza di effetti indesiderati rispetto a JE-Vax. ( Xagena2009 )

Fonte: FDA, 2009


Farma2009 Inf2009


Indietro