OncoGinecologia.net
Ematologia.net
Gastroenterologia.net
Neurologia

Avviato uno studio clinico per valutare la sicurezza e l'efficacia sull'uomo del vaccino anti-HIV del VRC/NIAID


Uno studio clinico sull’uomo ha preso avvio per valutare l’efficacia di un nuovo vaccino contro i 3 principali sottotipi dell’HIV.
Il vaccino è stato sviluppato presso il Dale ad Betty Bumpers Vaccine Research Center ( VRC ) , che fa parte del National Institute of Allergy and Infections Diseases ( NIAID ).
Il vaccino contiene il materiale genetico dei principali sottotipi ( A, B, C ) del virus dell’immunodeficienza acquisita ( HIV ) , che sono causa di circa il 90% delle infezioni da HIV nel mondo.
Il vaccino a DNA realizzato, incorpora parte dei 4 geni dell’HIV.
Tre componenti sono versioni modificate dei geni gag , pol , nef del sottotipo B ( predominante in Europa ed in Nord America ). Il quarto componente deriva invece dal gene env .
I Ricercatori hanno combinato il gene env modificato dei sottotipi A e C ( predominanti in Africa ) con quello del sottotipo B.
Il gene env , che codifica per una proteina posta sul rivestimento esterno del virus, viene riconosciuto ed attaccato dalle cellule umane.
La realizzazione di un vaccino anti-HIV efficace risulta complessa a causa della presenza di diversi sottotipi del virus HIV e dalla grave mutabilità del virus in grado di eludere le difese immunitarie dell’organismo.
Lo studio clinico con questo nuovo vaccino verrà condotto presso i National Institutes of Health a Bethesda ( USA ). Sono stati arruolati 50 volontari sani , HIV-negativi.
I volontari verranno assegnati in modo random a ricevere il vaccino o un placebo ( soluzione salina ).
Lo studio clinico avrà la durata di 1 anno.
I Ricercatori valuteranno la sicurezza del vaccino e la sua capacità di indurre una risposta immunitaria ( Xagena2002 )


Indietro