Alleanza Mediterranea Oncologica in Rete
Neurologia
OncologiaMedica.net
Reumatologia

Efficacia del vaccino contro il sierotipo 16 del papillomavirus umano


Nel corso del 44th Interscience Conference at Antimicrobial Agents and Chemotherapy ( ICAAC ), tenutosi a Washington, DC è stato presentato uno studio clinico che ha mostrato l’efficacia del vaccino contro il papillomavirus umano 16 ( HPV16 ) nel prevenire la neoplasia intraepiteliale cervicale ( CIN ).

Il papillomavirus 16 è responsabile di quasi la metà dei tumori della cervice, e la neoplasia intraepiteliale cervicale rappresenta uno stadio preliminare.

Lo studio ha interessato 1.505 donne, di età compresa tra i 16 ed 23 anni, che sono state assegnate in modo random alla vaccinazione o a placebo.

Il vaccino, costituito da particelle virus-simile di papillomavirus 16, è stato somministrato al giorno 0, dopo 2 mesi e dopo 6 mesi.

Tra le donne, trattate con placebo, ci sono stati 12 casi di neoplasia intraepiteliale cervicale contro i 7 casi nel gruppo delle donne vaccinate.

Al termine dello studio, 111 soggetti nel gruppo placebo hanno sviluppato una persistente infezione da HPV 16 contro i 7 soggetti nel gruppo vaccinazione.

L’efficacia del vaccino è stata del 94%.

Le donne vaccinate hanno presentato un picco di risposta anticorpale nei confronti di HPV 16 al settimo mese, che poi è declinato nel corso del tempo. ( Xagena2004 )

Fonte: 44th ICAAC, 2004

XagenaFarmaci_2004
Farma2004


Indietro