Xagena Mappa
Medical Meeting
Xagena Salute
Mediexplorer.it

Efficacia della vaccinazione anti-pneumococcica nei pazienti con BPCO


Uno studio ha valutato l’efficacia clinica del vaccino pneumococcico polisaccaridico 23-valente ( Prevenar ) tra 596 pazienti immunocompetenti con malattia polmonare ostruttiva cronica ( BPCO ).
Di questi, 298 hanno ricevuto il vaccino.

L’endpoint principale era rappresentato da polmonite acquisita in comunità di origine pneumococcica o sconosciuta, radiograficamente accertata, dopo un periodo medio di 979 giorni.

Sono stati osservati 58 primi episodi di polmonite acquisita in comunità causata da pneumococco o di origine sconosciuta; gli episodi hanno interessato 25 soggetti vaccinati e 33 non vaccinati.

Le curve di sopravvivenza di Kaplan-Meier per la polmonite acquisita in comunità non hanno mostrato significative differenze tra il gruppo dei pazienti vaccinati e quelli non sottoposti a vaccinazione.

L’efficacia del vaccino pneumococcico polisaccaridico 23-valente è stata, in generale, del 24%.

Nel sottogruppo dei soggetti di età inferiore ai 65 anni, il vaccino è risultato efficace nel 76%, e nel 48% in quelli con grave ostruzione funzionale ( FEV1 < 40% ).

Nei pazienti più giovani con una grave ostruzione delle vie aeree l’efficacia è stata del 91%.

Sono state osservate solo 5 casi di polmonite pneumococicca non-batteriemica, tutti nel gruppo dei non vaccinati.

I dati dello studio hanno dimostrato che il vaccino pneumococcico polisaccaridico 23-valente è efficace nell’evitare la polmonite acquisita in comunità nei pazienti con BPCO più giovani di 65 anni e nei pazienti con grave ostruzione delle vie aeree. ( Xagena2005 )

Alfageme I et al, Thorax 2005; Epub ahead of print

Farma2005 Pneumo2005 Inf2005


Indietro