Xagena Mappa
Medical Meeting
Cardiobase
Neurobase.it

Efficacia della vaccinazione antinfluenzale su ricoveri e fattori di rischio per esiti gravi nei pazienti ospedalizzati con BPCO


L'efficacia della vaccinazione antinfluenzale nel ridurre i ricoveri ospedalieri correlati all'influenza tra i pazienti con broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ) non è ben descritta e la captazione della vaccinazione antinfluenzale rimane non ottimale.

Sono stati analizzati i dati da uno studio di coorte nazionale, prospettico e multicentrico che includeva pazienti con BPCO, ricoverati in ospedale con qualsiasi malattia respiratoria acuta o esacerbazione tra il 2011 e il 2015.
Tutti i pazienti sono stati sottoposti a screening del tampone rinofaringeo con test PCR ( reazione a catena della polimerasi ) per l'influenza.

L'esito primario era un ricovero in ospedale correlato all'influenza. Sono stati identificati casi positivi all'influenza e soggetti di controllo negativi ed è stata stimata l'efficacia del vaccino per prevenire ricoveri ospedalieri correlati all'influenza.

Tra 4.755 pazienti ospedalizzati con BPCO, sono stati analizzati 4.198 pazienti ( 88.3% ) con stato di vaccinazione noto.

L'analisi aggiustata ha mostrato una riduzione del 38% dei ricoveri ospedalieri correlati all'influenza in soggetti vaccinati o non-vaccinati.
I pazienti positivi all'influenza ( n=1.833, 38.5% ) hanno presentato una mortalità grezza più elevata ( 9.7% vs 7.9%; P=0.047 ) e malattie critiche ( 17.2% vs 12.1%; P minore di 0.001 ) rispetto ai pazienti negativi all’influenza.

I fattori di rischio per la mortalità nei pazienti positivi all'influenza includevano età superiore a 75 anni ( odds ratio, OR, 3.7 ), comorbilità cardiaca ( OR, 2.0 ), residenza in strutture per cure a lungo termine ( OR, 2.6 ) e uso di ossigeno a casa ( OR, 2.9 ).

La vaccinazione antinfluenzale ha ridotto significativamente l'ospedalizzazione correlata all'influenza tra i pazienti con BPCO.
Le iniziative per aumentare la captazione della vaccinazione e l'uso precoce di agenti antivirali tra i pazienti con BPCO potrebbero ridurre il ricovero in ospedale correlato all’influenza e le malattie critiche e migliorare i costi sanitari in questa popolazione vulnerabile. ( Xagena2019 )

Mulpuru S et al, Chest 2019; 155: 69-78

Pneumo2019 Inf2019 Farma2019


Indietro