Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Prevenzione e attenuazione di Covid-19 con i vaccini BNT162b2 e mRNA-1273


Le informazioni sono limitate sull'efficacia dei vaccini a due dosi a RNA messaggero ( mRNA ) BNT162b2 ( Pfizer-BioNTech ) e mRNA-1273 ( Moderna ) nella prevenzione dell'infezione da SARS-CoV-2 e nell'attenuazione della malattia da coronavirus 2019 ( Covid-19 ) se somministrati in condizioni del mondo reale.

È stato condotto uno studio prospettico di coorte che ha coinvolto 3.975 operatori sanitari, primi soccorritori e altri lavoratori essenziali e in prima linea.
Dal 14 dicembre 2020 al 10 aprile 2021, i partecipanti hanno completato il test SARS-CoV-2 settimanale fornendo tamponi nasali dal turbinato medio per l'analisi qualitativa e quantitativa con la reazione a catena della polimerasi a trascrittasi inversa ( RT-PCR ).

La formula per calcolare l'efficacia del vaccino era 100%x ( 1-hazard ratio per l'infezione da SARS-CoV-2 nei partecipanti vaccinati rispetto a quelli non-vaccinati ), con aggiustamenti per la propensione a essere vaccinati, il sito di studio, l'occupazione e la circolazione virale locale.

SARS-CoV-2 è stato rilevato in 204 partecipanti ( 5% ), di cui 5 completamente vaccinati ( 14 giorni o più dopo la dose 2 ), 11 parzialmente vaccinati ( 14 giorni o più dopo la dose 1 e meno di 14 giorni dopo la dose 2 ) e 156 non-vaccinati; i 32 partecipanti con stato vaccinale indeterminato ( meno di 14 giorni dopo la dose 1 ) sono stati esclusi.

L'efficacia del vaccino aggiustata è stata del 91% con la vaccinazione completa e dell'81% con la vaccinazione parziale.
Tra i partecipanti con infezione da SARS-CoV-2, la carica media di RNA virale è stata inferiore del 40% nei partecipanti parzialmente o completamente vaccinati rispetto ai partecipanti non-vaccinati.

Inoltre, il rischio di sintomi febbrili è stato inferiore del 58% ( rischio relativo, rr=0.42 ) e la durata della malattia è stata più breve, con 2.3 giorni in meno di malattia con permanenza a letto.

I vaccini a mRNA autorizzati si sono dimostrati altamente efficaci tra gli adulti in età lavorativa nel prevenire l'infezione da SARS-CoV-2 quando somministrati in condizioni del mondo reale e i vaccini hanno attenuato la carica virale di RNA, il rischio di sintomi febbrili e la durata della malattia tra coloro che hanno avuto una infezione nonostante la vaccinazione. ( Xagena2021 )

Thompson MG et al, N Engl J Med 2021; 385: 320-329

Inf2021 Vac2021 Farma2021


Indietro