Neurologia
OncologiaMedica.net
Ematologia.net
Reumatologia

Sicurezza della somministrazione del vaccino per la influenza in pazienti con allergia al uovo


Le linee guida correnti raccomandano che i pazienti allergici all’uovo siano sottoposti a uno skin test per il vaccino anti-influenzale prima della somministrazione del vaccino stesso.

Uno studio ha valutato quanto sia sicuro evitare lo skin test e somministrare dosi graduali di vaccino per l’influenza a bambini allergici all’uovo.

E’ stata condotta una revisione retrospettiva delle cartelle cliniche di pazienti allergici all’uovo in bambini e ragazzi di età compresa tra 6 mesi e 18 anni che avevano ricevuto skin test e/o un vaccino anti-influenzale graduato in 2 dosi.

Tra le stagioni influenzali 2002-2003 e 2006-2007, i pazienti allergici all’uovo sono stati sottoposti a skin test vaccinale prima della somministrazione del vaccino; a partire dal 2006-2007, lo skin test è stato rimosso dal protocollo utilizzato dagli autori dello studio e ai pazienti allergici all’uovo è stato somministrato il vaccino anti-influenzale in 2 dosi graduate.

Tutti i pazienti vaccinati sono stati valutati per reazioni avverse.

In totale, 261 pazienti allergici all’uovo sono stati valutati per la somministrazione del vaccino contro l’influenza e 171 hanno proseguito con la vaccinazione.

Dei 56 pazienti sottoposti a skin test prima del vaccino, il 95% ha tollerato il vaccino senza una grave reazione avversa.

Questo tasso è rimasto invariato dopo la rimozione dello skin test dal protocollo.

Dei 115 ai quali è stato somministrato il vaccino senza precedente skin test, il 97% ha tollerato il vaccino senza una reazione avversa grave.
Il rate ratio di tolleranza è stato di 1.01.

In conclusione, i risultati di questo studio hanno indicato che i pazienti allergici all’uovo senza trattamento profilattico per l’uovo possono essere sottoposti in modo sicuro alla vaccinazione contro l’influenza con uno schema a 2 dosi graduate senza l’esecuzione di uno skin test. ( Xagena2010 )

Chung EY et al, Pediatrics 2010; 125: e1024-1030


Pedia2010 Farma2010 Inf2010 Dermo2010


Indietro