Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Sicurezza e immunogenicità di due candidati vaccini per Covid-19 a base di RNA


Le infezioni da coronavirus 2 ( SARS-CoV-2 ) con sindrome respiratoria acuta grave e la risultante malattia da coronavirus 2019 ( Covid-19 ) si sono diffuse in milioni di persone in tutto il mondo.
Sono in fase di sviluppo più candidati vaccini, ma attualmente non è disponibile alcun vaccino.
Dati provvisori di sicurezza e immunogenicità sul candidato vaccino BNT162b1 in giovani adulti sono stati precedentemente riportati da studi in Germania e negli Stati Uniti.
In uno studio di fase 1 in corso, controllato con placebo, in cieco per l'osservatore, con aumento della dose, condotto negli Stati Uniti, sono stati assegnati in modo casuale adulti sani di età compresa tra 18 e 55 anni e di età compresa tra 65 e 85 anni a ricevere placebo o due candidati vaccini a RNA modificato a livello di nucleosidi formulati con nanoparticelle lipidiche: BNT162b1, che codifica per un dominio di legame al recettore di SARS-CoV-2 trimerizzato; o BNT162b2, che codifica per una proteina spike a tutta lunghezza di SARS-CoV-2 ancorata alla membrana, stabilizzata nella conformazione di prefusione.

L'esito primario era la sicurezza ( reazioni locali e sistemiche ed eventi avversi ); l'immunogenicità era un esito secondario.

I gruppi dello studio sono stati definiti in base al candidato vaccino, all'età dei partecipanti e al livello di dose del vaccino ( 10 mcg, 20 mcg, 30 mcg e 100 mcg ).
In tutti i gruppi tranne uno, i partecipanti hanno ricevuto due dosi, con un intervallo di 21 giorni tra le dosi; in un gruppo ( 100 mcg di BNT162b1 ), i partecipanti hanno ricevuto una dose.

In totale 195 partecipanti sono stati sottoposti a randomizzazione. In ciascuno dei 13 gruppi da 15 partecipanti, 12 partecipanti hanno ricevuto il vaccino e 3 hanno ricevuto il placebo.

BNT162b2 è stato associato a una minore incidenza e gravità delle reazioni sistemiche rispetto a BNT162b1, in particolare negli anziani.
Sia negli adulti più giovani che in quelli più anziani, i due candidati vaccino hanno indotto una simile media geometrica di titoli di anticorpi neutralizzanti anti-SARS-CoV-2, dose-dipendente, che erano simili o superiori alla media geometrica di titoli di un panel di campioni di plasma convalescente SARS-CoV-2.

I dati di sicurezza e immunogenicità di questo studio di fase 1 negli Stati Uniti di due candidati vaccini in adulti più giovani e più anziani, aggiunti ai precedenti dati ad interim di sicurezza e immunogenicità relativi a BNT162b1 in giovani adulti da studi in Germania e negli Stati Uniti, supportano la selezione di BNT162b2 per una valutazione cardine di sicurezza ed efficacia di fase 2-3. ( Xagena2020 )

Walsh EE et al, N Engl J Med 2020; 383: 2439-2450

Inf2020 Med2020 Vac2020 Farma2020


Indietro