Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Medical Meeting

Studio di fase 1-2 di un vaccino con nanoparticelle proteiche spike ricombinanti contro SARS-CoV-2


NVX-CoV2373 di Novavax è un vaccino con nanoparticelle ricombinante per la sindrome respiratoria acuta grave da coronavirus 2 ( rSARS-CoV-2 ) composto da glicoproteine trimeriche spike a tutta lunghezza di SARS-CoV-2 e adiuvante Matrix-M1.

È stato avviato uno studio di fase 1-2 randomizzato, controllato con placebo, per valutare la sicurezza e l'immunogenicità del vaccino rSARS-CoV-2 ( in dosi da 5 mcg e 25 mcg, con o senza adiuvante Matrix-M1 e con osservatori ignari delle assegnazioni del gruppo di studio ) in 131 adulti sani.

Nella fase 1, la vaccinazione comprendeva due iniezioni intramuscolari, a 21 giorni di distanza.

Gli esiti primari erano la reattogenicità; valori di laboratorio ( chimica del plasma ed ematologia ), secondo il punteggio di tossicità della FDA ( Food and Drug Administration ), per valutare la sicurezza; e risposta delle IgG anti-proteina spike ( saggio di immunoassorbimento legato all'enzima; ELISA ).
Gli esiti secondari includevano eventi avversi indesiderati, neutralizzazione del virus wild-type ( saggio di microneutralizzazione ) e risposte delle cellule T ( colorazione delle citochine ).

I risultati del test di IgG e microneutralizzazione sono stati confrontati con 32 campioni ( IgG ) e 29 campioni ( neutralizzazione ) di plasma convalescente di pazienti con Covid-19, la maggior parte dei quali sintomatici.
È stata eseguita un'analisi primaria al giorno 35.

Dopo la randomizzazione, 83 partecipanti sono stati assegnati a ricevere il vaccino con adiuvante e 25 senza adiuvante, e 23 partecipanti sono stati assegnati a ricevere il placebo.

Non sono stati osservati eventi avversi gravi.

La reattogenicità è stata assente o lieve nella maggior parte dei partecipanti, più comune con l'adiuvante e di breve durata ( media, 2 giorni o meno ).
Un partecipante ha presentato un lieve stato febbrile che è durato 1 giorno.
Gli eventi avversi indesiderati sono stati lievi nella maggior parte dei partecipanti; non ci sono stati eventi avversi gravi.

L'aggiunta di adiuvante ha portato a una migliore risposta immunitaria, ha ridotto la dose di antigene e ha indotto una risposta T helper 1 ( Th1 ).
Il regime con adiuvante a due dosi da 5 mcg ha indotto risposte IgG anti-spike ( 63.160 unità ELISA ) e risposte ( media geometrica ) di neutralizzazione ( 3.906 ) che eccedevano le risposte nel plasma convalescente di pazienti con Covid-19 per lo più sintomatici ( 8.344 e 983, rispettivamente ).

A 35 giorni, NVX-CoV2373 è apparso sicuro e ha indotto risposte immunitarie che hanno superato i livelli nel plasma di convalescenza da Covid-19.
L'adiuvante Matrix-M1 ha indotto le risposte delle cellule T CD4+ tendenti verso un fenotipo Th1. ( Xagena2020 )

Keech C et al, N Engl J Med 2020; 383: 2320-2332

Inf2020 Med2020 Vac2020 Farma2020


Indietro