OncologiaMedica.net
OncoGinecologia.net
Ematologia.net
Gastroenterologia.net

Uno studio di popolazione in Danimarca non ha evidenziato alcuna correlazione tra Tiomersale ed autismo


In Danimarca il Tiomersale, un composto contenente mercurio, è stato impiegato nei vaccini come conservante dai primi anni 50 e fino al 1992.

L’obiettivo dello studio è stato quello di valutare l’incidenza di autismo tra i bambini d’età compresa tra 2 e 10 anni prima e dopo la rimozione del tiomersale e verificare se la mancanza di tiomersale nei vaccini portasse ad una riduzione dell’incidenza di autismo.

Durante il periodo 1961-1970 i bambini all’età di 15 mesi hanno ricevuto 400 microg di tiomersale o 200 microg di etilmercurio, mentre nel periodo 1970-1992 all’età di 10 mesi 250 microg di tiomersale o 125 microg di etilmercurio.

Lo studio ha preso in esame 956 bambini a cui è stato diagnosticato autismo nel periodo 1971-2000.

Nel periodo in cui il tiomersale era impiegato nei vaccini non è stato osservato un aumento nell’incidenza di autismo, mentre dal 1991 al 2000 si è assistito ad un aumento di questo disturbo. ( Xagena2003 )

Madsen KM et al, Pediatrics 2003; 112: 604-606


Farma2003


Indietro