Xagena Mappa
Medical Meeting
Dermabase.it
Farmaexplorer.it

Vaccinazione contro papillomavirus: casi di anafilassi dopo somministrazione di Gardasil


Nel 2007, l’Australia ha avviato il National Human Papillomavirus Vaccination Program, offrendo gratuitamente il vaccino anti-papillomavirus quadrivalente ( Gardasil ) a tutte le donne di 12-26 anni.

Dopo la segnalazione di 7 casi presunti di anafilassi nel New South Wales, Ricercatori australiani hanno verificato i casi e compiuto una comparazione tra l’incidenza di anafilassi dopo vaccinazione contro il papillomavirus e quella dopo altre vaccinazioni.

Dei 12 casi sospettati, 8 sono stati classificati come anafilassi.
Di questi, 4 presentavano negatività allo skin prick test per il Gardasil, iniettato per via intradermica.

Tra le 269.680 dosi di Gardasil somministrate nelle scuole, sono stati identificati 7 casi di anafilassi, che rappresentano un’incidenza di 2.6 casi per 100.000 dosi.

In confronto, l’incidenza di anafilassi identificata per la vaccinazione contro il meningococco C, effettuata in ambito scolastico nel 2003, era di 0.1 casi per 100.000 dosi.

Sulla base del numero dei casi confermati, la percentuale stimata di anafilassi dopo somministrazione di Gardasil è risultata significativamente più alta rispetto ad altri vaccini. ( Xagena2008 )

Brotherton JML et al, CMAJ 2008; 179: 525-533


Inf2008 Farma2008 Pneumo2008


Indietro