Alleanza Mediterranea Oncologica in Rete
OncoGinecologia.net
Gastroenterologia.net
Ematologia.net

Vaccino contro l'influenza Fluzone e convulsioni febbrili nei bambini al di sotto di 2 anni


L’FDA ( Food and Drug Administration ) e i CDC ( Centers for Disease Control and Prevention ) eseguono di routine controlli sulla sicurezza di tutti i vaccini commercializzati negli Stati Uniti, utilizzando diversi sistemi di controllo, tra cui il sistema VAERS ( Vaccine Adverse Event Reporting System ).
VAERS raccoglie e analizza le informazioni di eventi avversi riportati ( problemi di salute o di possibili effetti collaterali ) che si verificano dopo una vaccinazione.

L’FDA e i CDC hanno rilevato un aumento del numero di segnalazioni al sistema VAERS di convulsioni febbrili dopo la vaccinazione con Fluzone ( vaccino antinfluenzale trivalente inattivato o TIV ).

Fluzone è l’unico vaccino per l’influenza raccomandato negli Stati Uniti per l’impiego nella stagione 2010-2011 nei neonati e nei bambini di 6-23 mesi di età.

Le convulsioni febbrili riportate sono state principalmente osservate nei bambini di età inferiore ai 2 anni di età.

I dati provenienti dal sistema VAERS sono preliminari. Ulteriori indagini sono in corso per valutare se ci possa essere un’associazione tra vaccinazione antinfluenzale e convulsioni febbrili, o se altri fattori possono essere coinvolti.

Dall’analisi del sistema VAERS, l’FDA e i CDC non hanno riscontrato alcun aumento dei report di convulsioni febbrili nelle persone di età superiore ai 2 anni dopo la somministrazione del vaccino antinfluenzale trivalente inattivato, e nessun aumento dopo il vaccino antinfluenzale vivo attenuato ( FluMist, vaccino spray nasale ).
Nei casi segnalati, tutti i bambini sono guariti e nessun effetto duraturo è stato osservato.
Pertanto, le raccomandazioni per l'uso del vaccino contro l'influenza nei bambini non sono state cambiate.

La febbre, in alcuni bambini, può provocare una crisi epilettica. Sebbene le convulsioni febbrili possano creare spavento, quasi tutti i bambini colpiti guariscono rapidamente e senza mostrare effetti nel lungo periodo.
Le convulsioni febbrili possono verificarsi con qualsiasi malattia infantile associata a febbre, come le infezioni dell'orecchio, raffreddori, influenza e altre infezioni virali, e talvolta possono presentarsi dopo vaccinazione.
Per quanto riguarda l'infezione da virus influenzali, uno studio ha stimato che le convulsioni si verificano nell’1% dei bambini sotto i 5 anni di età con influenza confermata in laboratorio, e nel 9% dei bambini che sono ricoverati in ospedale a causa dell’infezione da virus influenzale.
Circa 1 bambino su 25 ( 4% ), nel corso della propria vita, andrà incontro ad almeno una convulsione febbrile, di solito tra i 6 mesi e i 5 anni di età, con un picco tra i 14 e i 18 mesi di età. ( Xagena2011 )

Fonte: FDA, 2011


Farma2011 Inf2011 Neuro2011


Indietro