Alleanza Mediterranea Oncologica in Rete
Gastroenterologia.net
Reumatologia
OncoGinecologia.net

Viaggi & Salute: Febbre gialla


La febbre gialla si presenta in certi luoghi del Sud America e dell’Africa.
In Sud America l’infezione colpisce soprattutto le persone che vivono nei pressi delle foreste. In Africa invece l’infezione raggiunge l’acme durante la stagione delle pioggie nelle savane dell’Africa Occidentale, e colpisce soprattutto i bambini.
La febbre gialla è trasmessa da una zanzara., pertanto il viaggiatore dovrebbe munirsi di sostanze repellenti per gli insetti, abiti protettivi e vivere in locali dotati di zanzariere.
Alcuni Paesi dell’Africa e del Sud America richiedono ai visitatori il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla.
Poiché il vaccino contro la febbre gialla è un vaccino con virus vivo attenuato, la vaccinazione è controindicata in:
a) bambini al di sotto dei 4 mesi d’età, anche se i Centers for Desease Control di Atlanta consigliano di non sottoporre a vaccinazione i bambini al di sotto di un anno, per il possibile rischio di encefalite virale;
b) donne in gravidanza, per la possibile trasmissione dell’infezione virale al feto;
c) soggetti sensibili alle proteine dell’uovo, perché il virus viene prodotto in uova embrionate.

Particolare precauzione deve essere posta nella vaccinazione delle persone immunocompromesse.
Una singola vaccinazione conferisce un’immunità superiore ai 10 anni.


Fonte: Cdc


Xagena 2002



Indietro